Bastia, ultrà dei “Mad Boys” in arresto

Bastia, ultrà dei “Mad Boys” in arresto

L’uomo era già stata condannato a un daspo di 2 anni

Deve scontare 8 mesi di reclusione. Per questo i Carabinieri della Stazione di Bastia Umbra hanno arrestato un ultras del gruppo dei MAD BOYS tifoseria del Bastia Calcio. L’accusa più grave per il 39enne è quella di aver lanciato un artifizio fumogeno acceso, di colore rosso, che è caduto in un’area di servizio, posta nella carreggiata opposta, nei pressi di una pompa di benzina, mettendo così in serio pericolo l’incolumità pubblica.

 I fatti sono avvenuti al termine dell’incontro di calcio disputatosi a Gualdo Tadino presso quello stadio comunale il giorno 02 dicembre 2017 tra le squadre del Gualdo e del Bastia, gara valevole per il campionato regionale di eccellenza. In data 05.12.2017 l’ultras era già stato destinatario di un Daspo di 2 anni. In considerazione della gravità della violazione, il Giudice del Tribunale di Perugia disponeva la sottoposizione della misura alternativa della detenzione domiciliare.

Stampa