TUTTOGGI.info

Quotidiano online dell'Umbria

venerdì 18 aprile 2014 -

Spoleto, Polizia e Asl chiudono negozio di frutta in centro – commenta, foto TO®

Spoleto, Polizia e Asl chiudono negozio di frutta in centro – commenta, foto TO®

L’ordinanza scaturita per violazione delle norme igieniche

Vigili urbani e agenti di Polizia intenti a discutere a lungo e in modo piuttosto animato con i gestori dell’esercizio commerciale. E’ questa la scena che si è verificata di fronte ad un negozio di frutta e verdura del centro di Spoleto. E non deve essersi trattato di una visita di cortesia visto che, a quanto è possibile vedere passandoci di fronte (e confermato a Tuttoggi.info da fonti ufficiali), il negozio è stato poi chiuso con tanto di sigilli alla saracinesca.

Il locale è quello situato all’inizio di viale Marconi, poco dopo l’incrocio con via Cerquiglia, già oggetto nell’ultimo periodo di alcune ispezioni e controlli da parte delle autorità locali. Nel mirino della PM e degli ispettori della Asl3 non ci sarebbe la merce, presa regolarmente da mercati ortofrutticoli che riforniscono negozi e supermercati un po’ in tutto il centro Italia, quanto la carenza di norme igieniche all'interno del locale. E’ dunque questa la causa del provvedimento che ha portato alla chiusura dell'esercizio.

Quanto all’intervento della Polizia di Stato quest’ultima ha supportato i vigili urbani nell’identificazione dei 4 lavoratori, tutti extracomunitari e risultati in regola con il permesso di soggiorno. (J.B.)

Riproduzione riservata

Commenti

1) inserito il da ANTO

SICURAMENTE I CONTROLLI DEVONO ESSERE FATTI NEL RISPETTO DELLE REGOLE E DELL'IGIENE.. MAAAAA IN QUELLA PIAZZA DOVE C'è TANTO SMOG PER GLI AUTOBUS CHE RIMANGONO ACCESI E TUTTE LE AUTO CHE GLI PASSANO A 10 CM ????????? FORSE NON HO IMPARATO BENE IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA IGIENE....NON BISOGNA USARE L'AMUCHINA SECONDO ME BISOGNA PASSARLE IN LAVATRICE A 100 GRADI..

2) inserito il da Uccelone Conte di Belmanico

in effetti la puzza era tanta

3) inserito il da mauro

E te pareva....quando c'è qualcosa di buono e di utile per le tasche dei cittadini sempre più vuote a causa di ladri ovunque,..... se c'è un negozio dove si può risparmiare ecco arrivare lo stato intransigente e rispettoso delle regole, ( però mai si vedono a controllare liberi professionisti che staccano parcelle da centinaia di Euro al giorno a decine e decine di poveri contribuenti bisognosi e che poi fanno denunce di redditi inferiori a quelle di un metalmeccanico.
Ma fatemi il piacere........

4) inserito il da Spoletino

era ora.....e sarebbe anche ora che a Spoleto si cominci a fare un pò di pulizia e soprattutto si cominci a far rispettare le regole del commercio!!! Basta negozi dei cinesi che portano i soldi nel loro paese e da noi non spendono un centesimo....basta con le parrucchiere e le estetiste che lavorano a casa senza fare mezza ricevuta e senza rispettare le norme sanitarie...SPERO CHE SIA LA PRIMA CHIUSURA DI UNA LUNGA SERIE

5) inserito il da Spoletino

E' ORA CHE SI COMINCINO A CONTROLLARE ANCHE I NEGOZI DEI CINESI.... LE PARRUCCHIERE LE ESTETISTE CHE LAVORANO A CASA (A PREZZI DA NEGOZIO) SENZA EMETTERE MEZZA RICEVUTA E SENZA RISPETTARE LE NORME IGIENICHE E DI SICUREZZA!!!

6) inserito il da Fedetia

Tanto hanno fatto, tanto hanno detto che alla fine l'hanno fatti chiudere sti poveracci...
A Spoleto purtroppo funziona così, non esiste il libero mercato, esiste solo ed esclusivamente il più forte e conosciuto che per paura della "concorrenza" (se poi di concorrenza si può parlare) spezza le gambe al più debole che cerca solo di lavorare...
A badare alle norme igieniche il buon 70% dei bar, locali,ristoranti ecc... andrebbero chiusi quindi evitiamo le fandonie!!!

7) inserito il da Spoletino

La frutta era buona ed economica!! Da quanto hanno aperto tutti i supermercati hanno abbassato i prezzi! Ora li rialzeranno :(

8) inserito il da cittadina spoletina doc

SPOLETO CHE FIGATA!!!!!!!!!!!!!!! SEDIE E TAVOLINI IN MEZZO AL PARCHEGGIO DEI MOTORINI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!FRUTTA E VERDURA BELLA IN VISTA IN MEZZO AGLI AUTOBUS!!!!!!!!!!!!!!!ALCUNI RISTORANTI E PIZZ. LASCIAMO PERDE!!!!!!!!!!!! EVVIVA LA CITTA' DEL FUTUTRO

9) inserito il da INDIGNATO

era ora li anno fatti stare aperti anche troppo tempo secondo me , era una diventata una via squallida e zozza ,

10) inserito il da lucrezia_ro

per coloro che ne sconoscono il significato.:...:....""l'igiene e' quella cosa che ti impone di lavarti le mani prima di toccare i miscrobi!!""

11) inserito il da paola

era ora ..... ha durato anche troppo ..finalmente un po di civilta'

12) inserito il da Magillino

Hanno fatto bene a chiudere, finalmente!!! Ribadisco che in giro ci sono troppi stranieri che ignorano le vere norme igieniche perchè nel loro paese la loro igiene è questa!! Lasciano la frutta esposta ai gas di scarico dei camion nel bel mezzo di un marciapiede che dovrebbe servire per camminare, poi chissà se qualche passante non tocca la frutta e poi la rimette là così com'è... No no, è meglio che abbiano chiuso questo squallidume, e che ciò sia da esempio a negozi simili!! Per giunta questi qui (ma anche cinesi e affini) guadagnano qui in Italia e spediscono il loro guadagno in patria, a me fanno molta rabbia perchè fregano il lavoro agli autoctoni!!! Così non si va avanti, chi è nato qui ha il diritto di poter lavorare qui!!!!

13) inserito il da il cospaiese

Premesso che ci sono molti esercizi commerciali con i tavolini e le bancarelle in mezzo al caotico traffico (qualcuno di Voi passa per caso il venerdì mattina in una piazza del centro) ed in quanto a norme igieniche lassamo perde! Quello che mi fa pensare è che questi signori si accontentano di vivere senza essere i Bulgari( intesi come orafi) della frutta e verdura. Questi comunque lo scontrino lo facevano. Sarebbe ora che la Pm e l'ASL 3 andassero a controllare quegli ambulatori di medici asl che operando in extra moenia lavorano in condizioni igieniche qualche volta discutibili ed oltre tutto non rilasciano nemmeno la ricevuta, fregando così il cittadino ed il Ssn.
Perpetua et firma libertas

14) inserito il da il cospaiese

Commento inserito!
Errore!
Inserisci correttamente il codice di sicurezza.
CHI HA RAGIONE? Anche perchè saremo tonti ma per ricopiare correttamente il Captcha ci vuole "c..."

15) inserito il da m.mauro

Che buffonata leggere i commenti negativi scritti da anonimi che sicuramente sono i commercianti penalizzati dall'onesta di questi extracomunitari, io vi dico che mene frego delle vostre ....fregnacce...... sull'igene, e vi dico che sono molto più puliti di voi, e non sono dei ladri visto che riescono a guadagnare anche vendendo a 99 centesimi, mentre voi gli stessi prodotti, anzi peggiori li vendete dai 3 Euro in su (PER QUESTO VI DANNO FASTIDIO E'?)
E' facile essere forti con i deboli è? (Ma attenzione un giorno troverete chi è più forte di voi a giudicarvi)

16) inserito il da S.RO

boh non so voi ma a me quel posto piaceva ! era coloratissimo e vendevano della buona frutta ad un ottimo prezzo. Poco da discutere sulla chiusura , sicuramente indotta da qualche lamentela di qualche commerciante infastidito. Ma d'altronde si sa, a Spoleto l'originalita PENALIZZA e l'invidia dilaga.
Quanta gente piccola e mediocre; questo e il male della nostra città.

17) inserito il da BRS

Purtroppo per noi e per loro li hanno fatti chiudere;però secondo me loro non hanno fatto niente per quanto riguarda la situazione igienica in presentabile(a Foligno gli stessi negozi si presentano nettamente più puliti).

18) inserito il da BRS

Purtroppo per noi e per loro li hanno fatti chiudere, però loro non hanno fatto niente dal punto di vista igienico (a Foligno gli stessi negozi sono nettamente più igienici

19) inserito il da freddy

In via Faminia ci sono i ragazzi del Bangladesh che hanno gli stessi prezzi e sono gentili e pulitissimi...

20) inserito il da gilberto

essere più puliti non credo che avrebbe pregiudicato il prezzo finale..... io ci sono andato qualche volta fino a che non li ho visti gettare secchi d'acqua a terra , pulire con la scopa e la frutta che incontravano durante questa operazione la rimettevano nelle cassette. SONO D'ACCORDO CON FREDDY... IL NEGOZIO IN VIA FLAMINIA VENDE AGLI STESSI PREZZI, SONO GENTILI E PULITI......

21) inserito il da fedetia

Possiamo discutere su tutto ma non sul razzismo e in alcuni commenti esce fuori in maniera dilagante... Cari commercianti che vi ritenete onesti, state certi che se davvero lo eravate la gente non sarebbe accorsa in massa a comprare le stesse identiche cose che trovano da voi a prezzi esorbitanti ne dai cinesi ne da questi poveracci che vendono la frutta....ragazzi sulla frutta ve state ad attaccà...che paesucolo ridicolo!!!

22) inserito il da fabien

sembra che con la presenza di questi negozi avete scoperto l'america eppure la frutta 99 cent la vendono nei supermercati da diverso tempo(ancor prima di questi) e in quanto a pulizia e sicurezza d'origine tutto cio' è sicuramente è piu' garantito-

23) inserito il da lc

il mio primo pensiero, quando ho letto la notizia:qui c'è la mano di qualche commerciante spoletino,. E vedo che non sono l'unica a pensarla cosi! concordo pienamente con fedetia, m.mauro, spoletina doc, e S,RO.A Spoleto, l'invidia dilaga e il rubare anche! per un negozio dove si poteva acquistare frutta e verdura buona a solo 0,99 € al chilo ( e ci guadagnavano! quindi immaginate quanto ci possono guadagnare i commercianti Spoletino9 che la vendono al triplo!), hanno girato e rigirato e sono riusciti a farli chiudere!! C'era una volta un commerciante che ad agni apertura di locale, inviava dei controlli per far si che trovassero qualche irregolarità per evitarsi la concorrenza, poi un bel giorno (per la legge divina!) la freccia si è ritorta ed è andata verso di lui, riscontrando delle irregolarità, che finalmente hanno fatto chiudere il locale!!!quindi chi la fa la aspetti!! BASTA CATTIVERIA!!

24) inserito il da licia

....credo che averli fatti chiudere sia giusto....norme igieniche ...non sapevano che cosa fossero....la frutta era sempre fuori a qualunque ora del giorno e della notte...lo sporco era dappertutto...e ora con il caldo ...la puzza si sentiva anche a poca lontananza.....

25) inserito il da FEDERICO MOSCA

Spoleto...... Questa è Spoleto...... una città rimasta indietro di 30 anni..... sentire i commenti felici di chi gode nel vedere un esercizio commerciale chiuso fà venire i brividi... quei ragazzi lavoravano notte e giorno per dare un pezzo di pane alle loro famiglie e voi siete contenti che li hanno fatti chiudere... poi ci lamentiamo se vanno a rubare!!! questi ragazzi sono MOLTO MEGLIO di buona parte della gente della nostra città!!!
La frutta con la quale faccio le spremute nel bar che gestisco (Caffè Rotini) la compravo da loro o dai ragazzi del bangladesh che hanno il negozio in via flaminia ed è certamente la stessa frutta che troviamo nei grandi centri commerciali della nostra evoluta città 60 centri commerciali 40 rotonde 30 autovelox 50 uomini della spoletina a fare le multe 10 addetti al controllo locandine e volantini perche se non sono timbrati e se non paghi imbrattano sporcano e ledono il decoro della città.... ma sventrarla x fare le scale mobili o fare l'ecomostro attaccato alle mura non lede niente vè?
Spoleto..... Che tristezza

26) inserito il da capitano

Cara spoletina DOC intanto smettiamola di scrivere in anonimo. E poi
smettiamola di dire stupidaggini: per mettere i tavoli in mezzo al
parcheggio dei motorini gli esercenti pagano un sacco di soldi per
occupazione suolo pubblico. Sabatini ha l'alimentari in p.zza vittoria
da molto prima che ci parcheggiassero i bus, l'errore quindi è averci
fatto il parcheggio, mica poteva chiudere Sabatini.. E poi allora perché non parlare dei Bar che da sempre montano Gazebo nelle piazze? A me sembra giusto e bello, d'estate, e il comune come dicevo ci stra-guadagna. Quanto ai
fruttivendoli extra-comunitari posso solo dire che da noi esistono delle regole, e devono valere per tutti. Devi sapere che i negozi e supermercati sono sottoposti a
controlli severissimi sull'igiene e sulla qualità delle merce venduta (per quanto riguarda la frutta, i controlli misurano addirittura i calibri, ovvero la circonferenza per verificare che sia conforme al prezzo esposto). La legge deve essere uguale per tutti, e in quel negozio non mi sembra che ci fossero le minime condizioni igieniche con quelle montagne di frutta esposta giorno e notte e sporco a terra e dappertutto. Non dovevano farli aprire a quelle condizioni questo è
l'errore

27) inserito il da capitano

Caro federico, ribadisco che la frutta NON è la stessa che trovi nei negozi e centri commerciali. Così come l'igiene NON è certo la stessa. Pensi a quei poveri ragazzi che lavoravano per un pezzo di pane (?!) e non pensi agli altri negozi spoletini, che subiscono concorrenza scorretta da parte di chi non rispetta le regole. E per fortuna che non frequento il tuo bar, così non ho mai bevuto le tue spremute.

28) inserito il da Cristina

Questo è solo razzismo, anke a Roma vicino a mia zia li hanno fatti chiudere........guarda il caso, sporchi là e quà, ma valà non ci credo....... ma la frutta, i pomodori ke raccolgono sempre loro dalle piante con le loro mani sporche, poi la comprimiamo al supermercato e la mangiamo con una lavata e via, quella non è sporca?tutto ciò è assurdo e vergognoso, manchiamo di coerenza ma soprattutto di giustizia sociale.

29) inserito il da angelino

"Cara spoletina DOC intanto smettiamola di scrivere in anonimo" detto da uno che si firma "CAPITANO" fa un pò rideee!!!
Se gli egiziani non erano in regola con le norme igieniche hanno fatto bene a chiudere,lasciate stare cavolate di razzismo o di concorrenza sleale. Gli egiziani si mettessero in regola con l'igiene e mettano i loro prodotti al prezzo che vogliono...sarà il MERCATO a dire se va bene o no....
Inserisci un commento

* Campi obbligatori

È consentita una limitata possibilità di formattazione del testo dei commenti: è possibile inserire link e collegamenti ipertestuali esterni, saranno riconosciuti automaticamente.

 
 

© TUTTOGGI.INFO – Edizioni SYN-MEDIA Srl (P.IVA 02965540541)

Iscrizione al Registro per la Pubblicazione di Giornali e Periodici del Tribunale di Spoleto n. 05/2007 del 18/09/2007

Iscrizione al ROC n. 22904 – CREDITS

Direttore Editoriale: Leonardo Perini (tel. 333.6297471)

Direttore Responsabile: Carlo Ceraso (tel. 349.8943908)

Vice Direttore Responsabile: Sara Cipriani (tel. 333.6297478)