Amelia parla il sindaco: “Situazione pesante serve cambio di marcia”

Amelia parla il sindaco: “Situazione pesante serve cambio di marcia”

Laura Pernazza traccia la linea d’azione del 2016 | Via segretario e avvocatura, pronti anche assessori esterni

Mettere di nuovo Amelia al centro dell’amerino recuperando quel ruolo che negli ultimi tempi si è andato perdendo”. Lo ha detto il sindaco di Amelia Laura Pernazza nella conferenza stampa di fine anno tenuta ieri in Provincia per fare il punto sui primi mesi di amministrazione 2016 e sulle prospettive 2017. “Abbiamo trovato una situazione economico-finanziaria molto pesante anche per mancanza di politiche a lungo raggio – ha spiegato il sindaco – ed abbiamo assunto scelte anche impopolari ma nell’ottica di una maggiore efficienza ed efficacia del bilancio e dell’attività amministrativa”. La Pernazza ha anche annunciato la volontà di chiudere tutti i cantieri ancora aperti in tempi rapidi ed ha fatto riferimento alla chiusura dell’asilo comunale e all’apertura della nuova scuola materna. “Per quanto riguarda l’asilo – ha spiegato – abbiamo attivato voucer per poter far utilizzare la struttura privata anche alle famiglie meno abbienti. La nuova materna aprirà il 9 gennaio e per farlo abbiamo trovato una soluzione temporanea per sei mesi che ci permetterà di realizzare una strada di accesso che nel progetto della passata amministrazione era mancante. Inoltre abbiamo ottenuto un finanziamento dalla Fondazione Carit di 45mila euro per i mobili e gli arredi”. Per quanto riguarda la macchina pubblica la Pernazza ha annunciato il cambio sia del segretario comunale che dell’avvocatura e una rapida riorganizzazione del personale. “Il nostro ufficio tecnico – ha aggiunto – è stato fortemente impegnato negli ultimi tempi soprattutto nei sopralluoghi post sisma. Ne sono stati fatti 121, fra edifici pubblici e privati ma fortunatamente la situazione è sotto controllo”. Ci sarà anche un nuovo statuto. “Prevederà anche assessori esterni”, ha detto il sindaco soffermandosi poi sulla mostra del dipinto di Rubens Allegoria della fede-Sibilla Persica. “Grazie al lavoro di Vittorio Sgarbi – ha affermato – abbiamo registrato un’impennata di visite al museo. Sono molto orgogliosa inoltre – ha concluso – di aver avviato ad Amelia il percorso della scoperta dei disegni di Leonardo da Vinci ritraenti la Cascata delle Marmore”.