Alberghiero Assisi, due giovani studentesse di Perugia a lezione nella scuola di Gualtiero Marchesi

Alberghiero Assisi, due giovani studentesse di Perugia a lezione nella scuola di Gualtiero Marchesi

Mishel Estefania Suarez Landa e Jessica Di Mario parteciperanno alla Summer School, della Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Due ragazze perugine, Mishel Estefania Suarez Landa e Jessica Di Mario, entrambe dell’Istituto Alberghiero di Assisi, sono state selezionate tra i 40 studenti più talentuosi d’Italia per partecipare alla Summer School, della Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Gualtiero Marchesi.  Le due giovani promesse parteciperanno ad  un corso premio della durata di una settimana che ALMA promuove a cadenza annuale con l’obiettivo di offrire a giovani opportunità formative professionalizzanti di alto livello.

Per una settimana, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana ha aperto le sue porte a 41 tra i più talentuosi studenti degli istituti alberghieri italiani. Due gli indirizzi attivati, cucina e sala: il programma didattico ha previsto, tra le altre cose, lezioni di storia e cultura della gastronomia, esercitazioni pratiche (come la preparazione di un buffet di gala e l’allestimento di una sala) e un’uscita didattica alla scoperta dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena.

Si tratta infatti di un corso premio che la Scuola Internazionale di Cucina Italiana promuove a cadenza annuale. L’obiettivo è quello di offrire a giovani – già impegnati ad affrontare un percorso di studio legato alla cucina o alla sala – opportunità formative professionalizzanti di alto livello. I 41 ragazzi – in leggera prevalenza maschi: 22 – scelti per partecipare all’edizione 2017 della Summer School sono stati selezionati per merito, in collaborazione con i più autorevoli istituti alberghieri del nostro Paese o perché si sono distinti in competizioni enogastronomiche di valenza regionale o nazionale. Le Regioni rappresentate alla Summer School sono 16: le compagini più numerose sono quelle siciliana, veneta e toscana, che possono vantare ognuna cinque allievi.

 

 

 

 

Stampa