A Perugia una piazzetta intitolata a Rina Gatti

A Perugia una piazzetta intitolata a Rina Gatti

Appuntamento venerdì 18 maggio nell’area antistante la Scuola Lombardo Radice di Via L. da Vinci a Perugia


La piazzetta antistante la scuola “Lombardo Radice”, in via Leonardo Da Vinci a Perugia, sarà dedicata a Rina Gatti. L’appuntamento è per venerdì 18 maggio con un ricco programma che vede in campo anche le associazioni ed i negozianti della zona.

Il programma della giornata inizierà alle ore 8.30 con l’incontro con gli alunni e I docenti dell’istituto  Comprensivo Pg4 per illustrare la figura di Rina Gatti. Intervengono: Diego Dramane Waguè, assessore alla scuola del Comune di Perugia, Iva Rossi, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Pg4, Cristiana Gasparri, responsabile di Plesso, Giovanni Paoletti, figlio di Rina Gatti, e Caterina Fiocchetti, attrice, che leggerà brani scelti degli scritti di Rina Gatti.

Alle ore 11, alla presenza del sindaco Andrea Romizi e dell’assessore Waguè, si terrà la cerimonia vera e propria di intitolazione della piazza e l’inaugurazione della Bibliocabina di quartiere, che sarà gestita dagli alunni della scuola.

Le iniziative riprenderanno nel pomeriggio: alle 15,30, in collaborazione con il Gel La Corteccia e con l’Ufficio di Cittadinanza “Le Fonti”, attività e giochi tra Parco e Piazza. Alle ore 18,30 è in programma “Madonna”, spettacolo teatrale allestito nella Piazzetta Rina Gatti e ispirato alla vita e alle opere della scrittrice contadina di e con Caterina Fiocchetti; al violoncello Andrea Redini. Evento aperto a tutti.

Alle ore 19,30 conclusione della giornata con buffet allestito nella piazzetta in collaborazione con gli operatori economici del quartiere, con la famiglia di Rina Gatti e con la Associazione Filosofi…Amo.

Si ringrazia il Comune di Perugia, in particolare l’Assessorato alla Scuola e alle Politiche dell’Infanzia e Adolescenza, l’Istituto Comprensivo Pg4, l’Ufficio di Cittadinanza “Le Fonti”, l’Associazione Filosofiamo, il GET La Corteccia, l’Associazione Culturale Rina Gatti, gli operatori economici del quartiere.

Stampa