A Ferentillo il “Festival Internazionale del Fantastico”

A Ferentillo il “Festival Internazionale del Fantastico”

Evento in programma per il 22 settembre

Prenderà il via a Ferentillo, il 22 settembre prossimo, l’edizione zero.zero del “Festival Internazionale del Fantastico”. Il Festival, ideato dall’Associazione Culturale Calibando e dalla Biblioteca “Romolo Runcini”, è organizzato col sostegno del Comune e la Proloco di Ferentillo, con il patrocinio della Regione Umbria, della Fondazione CARIT Terni, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria e del Centro Interuniversitario per lo Studio del Romanticismo dell’Università di Bologna.

L’obiettivo del Festival è quello di celebrare gli scritti, la ricerca e gli insegnamenti dell’esimio Professor “Romolo Runcini”, luminare negli Studi sul fantastico, e di affiancarsi alla neonata Biblioteca Romolo Runcini, che ha sede a Ferentillo in Via della Circonvallazione.

I membri dell’Associazione Culturale Calibando (fondata dallo stesso Runcini nel 2007) e della neonata Biblioteca “Romolo Runcini”, di concerto col Comune e la Proloco di Ferentillo, hanno progettato un Festival del fantastico a cadenza annuale, da realizzarsi nel mese di Settembre, in cui saranno coinvolti amici e colleghi di sempre, studiosi di fama nazionale e internazionale, scrittori, artisti, studenti e appassionati del tema al quale il Professore ha dedicato tutta la sua vita: il fantastico in tutte le sue forme.

L’evento ha più facce, secondo una prospettiva “fantastica”. Quest’anno ci sarà un convegno di studi incentrato sullo scrittore britannico J. G. Ballard, dal titolo “Millennium Ballard: la fantascienza profetica di J.G. Ballard”, che raccoglie i maggiori esperti italiani di narrativa ballardiana: Umberto Rossi, Roberto Sturm, Riccardo Dalle Luche, C. Bruna Mancini, Valentina Polcini, Franco Ricciardiello, Paolo Prezzavento. Un incontro importante sarà dedicato al duecentesimo anniversario della pubblicazione del romanzo Frankenstein (1817) di Mary Shelley: “Celebrating Frankenstein”. All’incontro parteciperanno: Lilla Maria Crisafulli (Università di Bologna), C. Bruna Mancini (Università della Calabria) e Donatella Trotta (Scrittrice e Giornalista de “Il Mattino”). Sarà proiettato il Frankenstein ‘muto’ (1910) di J. Searle Dawley con accompagnamento musicale eseguito dal Maestro Luca Panico (Tromba), Simone Benedetti (Pianoforte) e dall’Attore/Regista Graziano Sirci come voce narrante; seguirà la proiezione del Frankenstein di James Whale, del 1931, con Boris Karloff, Colin Clive, Mae Clarke, John Boles.

In conclusione ci sarà un “Incontro fantastico con…. Angela Di Maso”, drammaturga, musicista, giornalista, docente universitaria di Storia del Teatro e Storia della Musica. L’autrice presenterà il suo libro “Teatro” di Angela Di Maso, in uscita per i caratteri di “Guida Editori”, con la prefazione di Pupi Avati e l’introduzione alla drammaturgia di Enzo Moscato. Moderata da C. Bruna Mancini, l’autrice illustrerà la sua drammaturgia, leggendo alcuni passi tratti dai testi raccolti nel volume. Attraverso l’analisi dello spettacolo da lei scritto e diretto “Ecce Virgo, storia di una monaca di clausura”, che debutterà in prima assoluta il 15 febbraio 2018 al Teatro Elicantropo di Napoli, Di Maso illustrerà la composizione drammaturgica e musicale attraverso il canto gregoriano: la magia, l’incanto e il potere ipnotico e fantastico della voce definita “il soffio di Dio”. Concluderà l’evento con alcuni canti salmodici tratti dal Graduale Triplex.

Quest’anno, in occasione del primo di questi incontri, per presentare al pubblico i progetti che si addensano attorno alla Biblioteca Romolo Runcini, venerdì 22 settembre alle ore 18, di fronte alla chiesa di San Biagio a San Mamiliano, avrà luogo la “Presentazione del Festival internazionale del Fantastico di Ferentillo”, in cui gli organizzatori spiegheranno i vari punti del progetto e discuteranno di fantastico insieme a personaggi che fanno parte di questo universo inquietante e misterioso.